Alternanza Scuola-Lavoro

Alternanza scuola lavoroL’Alternanza Scuola-lavoro costituisce una metodologia didattica per offrire agli studenti la possibilità di fare scuola in una situazione lavorativa e di “apprendere facendo”, attraverso uno specifico percorso formativo progettato e attuato dall'istituzione scolastica in convenzione con enti privati e pubblici (quindi anche le Università). Si tratta di esperienze di formazione professionale-culturale che oltre ad assicurare l’applicazione pratica dell’insegnamento dato a scuola, con una “pillola” del mondo del lavoro all’interno della realtà scolastica, rappresentano un’ottima occasione di orientamento anche volto a favorire una scelta più consapevole del percorso universitario.

Per uniformare le procedure e coordinare i rapporti tra U.S.R. Calabria/scuole di secondo grado della Provincia di Reggio Calabria e Università Mediterranea, si ritiene opportuno definire un percorso strutturato nelle seguenti fasi:

  • Accordo Quadro tra l’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria e l’Università Mediterranea,  al fine di progettare, sostenere e monitorare percorsi formativi integrati scuola-università(il Decreto legislativo n. 435 del 16 giugno 2015, all'articolo 39, assegna agli Uffici Scolastici Regionali  il monitoraggio dell'andamento e delle ricadute delle attività progettuali relative all'alternanza scuola lavoro, il compito di predisporre, con cadenza semestrale, un rapporto sintetico sulle attività e, per ciascun progetto, un report);
  • Costituzione di un Comitato di indirizzo (art.6 A.Q.) che esercita la funzione generale di indirizzo e di coordinamento nonché sovrintende alla attuazione del presente Accordo. Del Comitato di Indirizzo fa parte il referente della Scuola capofila, di cui all’art. 2, per le attività di raccordo con il Comitato Tecnico-Operativo di cui al successivo art. 7.;